In famiglia”urlare non serve”, ma sai perché non riesci a farne a meno?

Nelle relazioni sappiamo bene che “urlare” non serva a molto. Non è costruttivo né piacevole sia per noi, sia per i nostri figli o partner.

La tua mente razionale lo sa, ma perché allora ad un certo punto ti ritrovi ad urlare?

Qualcuno potrebbe averti detto che devi contare fino a 50… ma se lo fai e poi ti viene l’ulcera non è certo la soluzione per te.

Oppure potresti pensare di non conoscere le “giuste” tecniche comunicative… ma ti assicuro anche queste da sole non bastano.

Qualcun altro potrebbe averti detto che il problema sono le regole… ma ti assicuro che non saranno le regole ad impedirti di urlare.

Perdi il controllo quando cerchi di dare agli altri qualcosa che non stai ancora dando a te stesso, quando non sei nella tua INTEGRITÀ.

Cosa significa Integrità?

L’Integrità è un punto verso cui tendere. E’ uno stato che si raggiunge con la volontà di ricercare dentro di noi l’unità, la sinergia delle nostre parti interne.

L’essere umano civilizzato è frammentato e spesso in conflitto con se stesso.

Dentro di te vivono diverse parti, diversi centri di coscienza e volontà, che perseguono progetti diversi, in contesti diversi. Spesso queste parti lavorano l’una all’insaputa dell’altra e molte volte sono in aperto conflitto. 

Queste parti sono rimaste “bambine”, figlie delle nostre memorie, delle nostre ferite e, di fronte alle situazioni, ci fanno reagire come fossimo dei robot programmati da altri.

Il nostro compito evolutivo di Essere Umani sta proprio nel recuperare la nostra parte saggia, adulta, la nostra vera essenza e da lì osservare e guidare il nostro mondo interno ascoltando le nostre parti, facendole dialogare, superando i conflitti e creando sinergia. Più sinergia riusciremo a creare, più noi saremo nell’Integrità. Più saremo nell’Integrità, più saremo efficaci nella nostra comunicazione con il mondo esterno.

Quando siamo nell’Integrità siamo in grado, attivando la saggezza che è in noi, di fare scelte consapevoli e di prenderci cura di noi e delle nostre memorie. Quando siamo in questa strada c’è unione, integrazione, amore.

L’Integrità non è una strada semplice: richiede impegno e disciplina ma in cambio fornisce forza, radicamento e gioia dell’essere.

Nel seminario Da figlio a genitore, la trasformazione dell’Essere, e durante le sessioni di family coaching questo tema dell’Integrità emerge con molta chiarezza. Il bambino è quello che ha infinito bisogno di ricevere: amore, accettazione, attenzione. Soddisfare questi bisogni lo fa sentire al sicuro e gli permette di esprimere pienamente se stesso. Ma tutti noi abbiamo vissuto esperienze dove non ci siamo sentiti amati, accettati, visti e queste ferite oggi che sei adulto hanno bisogno di essere accolte e guarite dalla tua parte adulta e saggia.

Integrità significa tornare ad essere un tutt’uno con le tue parti ferite. Diventare genitore di te stesso donandoti quell’amore che ti è mancato. Oggi puoi farlo tu e solo quando sarai sufficientemente sazio di amore sarai in grado di donarlo e coltivare relazioni sane. Entrerai così nello stato energetico del genitore. Da qui il genitore da amore, accettazione, attenzione senza fatica, senza sforzo.

Il più delle volte però lo stato energetico del genitore non coincide con lo stato del genitore biologico. Il genitore biologico è alla ricerca di un amore compensativo. Cerca nei figli, nel partner quell’amore di cui sente di essere in debito.

Ecco che allora inizierai a comprendere che è proprio quando non vedi riconosciuto il tuo impegno, il tuo sforzo e senti che quello che ti torna indietro non è quell’amore che stai affannosamente cercando, che una parte di te prende il sopravvento e ti fa esplodere e urlare.

Il problema in quel momento non sono i figli o il partner, loro sono solo lo specchio che ti mostra cosa hai bisogno di “curare” in te.

Dentro di te ci sono inevitabili ferite che ti porti dentro dalla tua infanzia. Queste ferite hanno bisogno di essere viste, accolte e trasformate da quella parte di te saggia perché connessa con la tua anima.

Quando impari ad accogliere con amore incondizionato i tuoi malesseri, i tuoi dolori, le tue ferite passi dallo stato di figlio a quello di adulto e quando sarai sufficientemente pieno di amore da traboccare, potrai donarne agli altri entrando così nello stato del genitore.

Ognuno dovrebbe diventare genitore di se stesso.

Quando sarai connesso con il tuo stato di genitore non avrai bisogno di urlare. Vedrai le situazioni con occhi completamente nuovi e nuove saranno le soluzioni che potrai trovare per affrontare le sfide della vita.

Potrai allora vivere la vita sentendo la profonda Verità che portano in sé le 4 leggi della spiritualità:

La persona che arriva è la persona giusta”, cioè nessuno entra nella nostra vita per caso, tutte le persone intorno a noi, tutte quelle che interagiscono con noi, ci sono lì per un motivo, per farci imparare e progredire in ogni situazione.

Quello che succede è l’unica cosa che sarebbe potuta accadere.” Niente, ma niente, assolutamente nulla di ciò che accade nella nostra vita avrebbe potuto essere altrimenti. Anche il più piccolo dettaglio. Non c’è un “se avessi fatto quello sarebbe accaduto quell’altro…”. No. Quello che è successo era l’unica cosa che sarebbe potuta succedere, ed è stato così perché noi imparassimo la lezione e andassimo avanti. Ognuna delle situazioni che accadono nella nostra vita sono l’ideale, anche se la nostra mente e il nostro ego siano riluttanti e non disposti ad accettarlo.

Il momento in cui avviene è il momento giusto.” Tutto inizia al momento giusto, non prima non dopo. Quando siamo pronti ad iniziare un qualcosa di nuovo nella nostra vita, e allora che avverrà.

Quando qualcosa finisce, finisce.” Proprio così. Se qualcosa si è conclusa nella nostra vita è per la nostra evoluzione, quindi è meglio lasciarlo, andare avanti e continuare ormai arricchiti dall’esperienza. Penso che non sia un caso che stai leggendo questo, se questo testo è entrato nella tua vita oggi; è perché sei pronto a capire che nessun fiocco di neve cade mai nel posto sbagliato.”

(Cit.)

Ognuna delle situazioni che accadono nella tua vita è l’ideale per te, anche se la tua mente e il tuo ego sono riluttanti e non disposti ad accettarlo. Quello che è successo era l’unica cosa che sarebbe potuta succedere, ed è stato così perché tu imparassi qualcosa di nuovo per l’evoluzione del tuo Essere.

Camminiamo insieme, un passo alla volta alla scoperta del tuo Potere Personale.

Buona Vita!

1 commento

  1. Elena

    1 mese fa  

    Toccano l’anima le tue parole, c’è in esse un’antica saggezza. È bello leggere in esse una parte di noi. Grazie!


Commento

La tua email non sarà pubblicata.

Informativa sulla Cookie Privacy di questo Sito

Questo sito o gli strumenti terzi che utilizza si avvalgono, oltre che di cookie tecnici necessari al corretto funzionamento, di cookie di tracciamento utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Per i dettagli consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando sulla pagina o proseguendo la navigazione in altra maniera, dichiari di acconsentire all’uso dei cookie nei termini espressi.

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco