Come trasformare i momenti di “sopravvivenza” in occasioni di sviluppo delle potenzialità di tuo figlio

Diciamo le cose come stanno, ci sono periodi della crescita dei nostri figli in cui la “sopravvivenza” è il nostro principale obiettivo.
Quante volte durante le tue giornate ti trovi a cercare semplicemente di sopravvivere a un momento difficile con tuo figlio? Prova a pensare ai litigi tra i tuoi figli, ai dispetti, alle battaglie per fare i compiti, per ridurre il tempo davanti a TV, videogiochi, alla mancanza di rispetto o a qualsiasi altro momento critico.

So benissimo che naturalmente anche tu aspiri a qualcosa di più che non la mera sopravvivenza. Desideri che tuo figlio possa mettere a frutto tutte le sue potenzialità e risorse. Vorresti dare lui l’opportunità di fare esperienze che lo rendano una persona migliore. Una persona che sa cosa vuol dire amare e avere fiducia, comportarsi con responsabilità e vivere una vita densa di significato. Una persona che non si lascia schiacciare dalle difficoltà della vita grazie allo sviluppo della resilienza, ovvero la capacità di far fronte ai momenti di crisi non flessibilità e responsabilità, uscendone più forte.

La terza via

Molte volte viviamo questi due obiettivi: la sopravvivenza e lo sviluppo delle potenzialità, come due situazioni distanti, parallele ma sempre distanti.
Il progetto Genitori e figli felici vuole aiutarti a comprendere come i momenti in cui si cerca di sopravvivere siano anche opportunità per aiutare i figli a crescere. Non dovrai così pensare di ritagliarti dei momenti per aiutare tuo figlio a realizzare il suo potenziale. Potrai utilizzare tutte le interazioni con tuo figlio come opportunità per aiutarlo a diventare la persona che vorresti che fosse. Responsabile, premuroso, capace, pienamente se stesso, a suo agio nel mondo e psicologicamente più forte grazie allo sviluppo della resilienza.

Naturalmente a te come a me capiterà di trovarti in situazioni in cui potrai soltanto cercare di sopravvivere. So benissimo che crescere un figlio è difficilissimo e, a volte, il meglio che riusciamo a fare è superare il momento critico. Ma, come ho raccontato anche nell’articolo 4 messaggi di speranza per tutti i genitori, puoi sempre cogliere l’opportunità di fornire insegnamenti su: amore, rispetto, empatia, capacità di perdonare o qualsiasi altro valore che desideri trasmettere a tuo figlio.

Genitori e figli felici vuole darti gli strumenti e le strategie per sfruttare i momenti di sopravvivenza come opportunità per aiutare tuo figlio ma anche te e l’intera famiglia a esprimere a pieno le proprie potenzialità.

 

Da dove iniziare?

Per trasformare i momenti di sopravvivenza in occasioni di crescita la prima cosa che devi fare è recuperare, prima tu e poi tuo figlio, un profondo senso di calma e serenità. Lo stato di coerenza cardiaca che ti insegno a trovare nel mio corso gratuito è proprio lo stato dal quale recuperiamo l’equilibrio necessario ad affrontare i momenti difficili, qualsiasi cosa accada. In questo modo non correrai il rischio di essere travolto dal caos o dalla rigidità. I due estremi sono spesso contraddistinti, rispettivamente:

  • o da una totale mancanza di controllo,
  • o da un controllo soffocante che non lascia spazio alla flessibilità o alla capacità di adattamento.

 

 

Quando ti trovi dalla parte del caos vieni facilmente travolto dalle emozioni e anche il minimo ostacolo ti fa perdere il controllo. Potresti sentirti sopraffatto dalla rabbia o dall’angoscia. Potresti sentire il tuo corpo cadere in preda all’agitazione: i muscoli si tendono, il cuore batte forte, la fronte è corrugata.

L’altra parte, la rigidità, è altrettanto spiacevole. Qui resti bloccato nel desiderio e nell’aspettativa che il mondo vada in un certo modo e, quando non è così, non vuoi adattarti o non riesci a farlo. Nello sforzo di imporre la tua visione ti accorgi di non volere, o forse anche di non potere, accettare mediazioni o compromessi.

Mantenere la calma e stare nella coerenza cardiaca significa creare le condizioni per entrare in sintonia con tuo figlio e insegnargli ad affrontare i momenti difficili.

Nel secondo modulo del corso gratuito “Come mantenere la calma e gestire l’aggressività di tuo figlio” ti spiego proprio come fare a connetterti con il tuo maestro interiore per uscire dal conflitto CAOS / RIGIDITA’.

Tuo figlio quando va in crisi è più nel caos, nella rigidità o in entrambi? e tu, dove ti trovi?

Seguimi e vedremo insieme come trasformare i momenti di sopravvivenza in occasioni di crescita per essere tutti genitori e figli più felici!

Commento

La tua email non sarà pubblicata.

Informativa sulla Cookie Privacy di questo Sito

Questo sito o gli strumenti terzi che utilizza si avvalgono, oltre che di cookie tecnici necessari al corretto funzionamento, di cookie di tracciamento utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Per i dettagli consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando sulla pagina o proseguendo la navigazione in altra maniera, dichiari di acconsentire all’uso dei cookie nei termini espressi.

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco